Non potevano mancare all’elenco delle incompiute toscane le linee 2 e 3 della Tranvia di Firenze.

Come apprendiamo da FirenzeToday, l’assessore ai lavori pubblici fiorentino Bonaccorsi dice:

“Il 30 settembre è scaduto il termine per la presentazione per le domande di interesse per acquisire ramo d’azienda Impresa spa dopo le difficoltà incontrate dai precedenti ‘costruttori’, BTP spa prima e Consorzio Etruria dopo. Anche Impresa spa però ha dovuto fare i conti con difficoltà finanziarie tanto che nel marzo 2013 è stata chiesta l’ammissione al concordato preventivo. A luglio è scattata l’amministrazione straordinaria ed è stato nominato un commissario liquidatore che ha chiesto l’accesso alla legge Marzano. La situazione è questa: ad oggi non è arrivata all’Amministrazione nessuna comunicazione da parte del commissario in merito ai soggetti che hanno risposto all’invito a manifestare interesse per l’acquisizione del ramo d’azienda. Come Comune quindi aspettiamo sia il concessionario Tram Firenze spa ci faccia sapere. Ovviamente, siamo nella primissima fase della eventuale procedura di acquisizione: una volta arrivate le manifestazioni di interesse, il commissario dovrà inviare le lettere per la presentazione delle offerte vere e proprie. Quindi qualsiasi tipo di indicazioni tempi/modi è perlomeno prematura e comunque tali informazioni possono arrivare solo dal commissario liquidatore. Allo stesso modo, anche indicazioni diverse sulle linee 2 e 3 sono inopportune e premature: l’opera è bloccata da quasi trenta mesi per colpa delle aziende cui il concessionario aveva affidato i lavori“.

Sulla vicenda non poteva mancare l’intervento del Sindaco Matteo Renzi, riportato dalle pagine di “Il Sito di Firenze“:

Il primo a recuperare il vecchio progetto della metropolitana è stato il sindaco Matteo Renzi che una settimana fa all’indomani dei Mondiali di Ciclismo ha confessato che tra i suoi obbiettivi ci sarebbe un centro storico interamente pedonale, un desiderio che diventerà realizzabile “solo e soltanto dopo il completamento del sistema tramviario  non per come è stato immaginato fino ad ora e cioè dalla Stazione all’ Aeroporto (Linea 2) ma da Sesto a Bagno a Ripoli”, poi aggiunge il sindaco “la linea 2 avrà senso solo con l’attraversamento sotterraneo”.

 

 

[infobox style=’regular’ static=’1′]

Tramvia, linee 2 e 3 ferme: il Comune di Firenze non può fare niente (7.10.2013)

Tramvia a Firenze: Renzi cambia tutto e la vuole sottoterra, i soldi li chiede a Letta (8.10.2013)

[/infobox]

[googlemap address=’Firenze, Italia’ latlng=” zoom=’16’ width=’100%’ height=’240′]
Annunci